Cittadinanza onoraria - Leonetta Marcotulli

Vai ai contenuti

Menu principale:

Biografia

Per aver portato in alto in Italia e nel mondo il nome di Rocca Canterano associandolo al Suo nelle molteplici mostre ed esposizioni dei suoi capolavori di scultura; per aver fatto divenire Rocca Canterano centro di un movimento culturale ed artistico che ancora oggi ci consente di ammirare bellezze impareggiabili come il Salone della Villa Marcotulli con la Natività del Cascella; per l’immensa disponibilità e collaborazione mostrata negli anni verso qualsivoglia iniziativa che servisse a dare slancio e lustro al nostro territorio e nonostante le difficoltà date dall’avanzare degli anni mostrando sempre lo spirito della ragazza spericolata ed anticonformista che è; per l’impulso che ha dato negli anni all’emancipazione femminile essendo tra la prime donne in Italia a mostrare attraverso azioni concrete che non esistono “cose da uomini”, ma che le donne che Lei ha scolpito per tutta la vita sono “l’essenza naturale dell’essere che non dipende da null’ altro se non dall’essere in se. Così le donne di Lilly portano tale indicibilità nel silenzio pensoso dei loro atteggiamenti, nel silenzio raccolto di un’attesa che non pone domande né attende risposte: semplicemente è”per aver dimostrato nella vita ed aver insegnato a tutti noi con l’esempio, in un momento in cui questo dibattito è al centro della discussione pubblica, che categorie quali “elitè” e “popolo” non esistono, quando l’intelligenza è accompagnata dall’umiltà, le capacità dalla semplicità, quando si è in grado di essere una bella persona che sa farsi amare da tutti indistintamente;
per un amore sincero, profondo e ricambiato verso Rocca e verso i Roccatani; per essere semplicemente Lilly... Leonetta Marcotulli.

il Sindaco di Rocca Canterano
Fulvio Proietti

 
Torna ai contenuti | Torna al menu